Archivio

Archivio per la categoria ‘clericalgender’

GIUSEPPE DI SALVO: UNIONI CIVILI, CANGURO E LA CATTIVA FEDE PENTASTELLATA!

MA RIFLETTETICI: VOI PENSATE CHE GLI EMENDAMENTI OSTRUZIONISTICI DI CALDEROLI E DELLA LEGA TUTTA CHE VUOLE AFFOSSARE LA CIRINNA’ SIANO UTILI ALLA CRESCITA DEMOCRATICA DELL’ITALIA? STA QUI TUTTA LA CATTIVA FEDE DEL M5S! SONO ORMAI DA PRENDERE A PEDATE NELLE PARTI INTERCRURALI, PERCHE’, NON SOLO IL CERVELLO, NEANCHE IL NOBILE DERETANO SONO IN GRADO DI USARE: CON TUTTI QUEI LORO INUTILI VAFFA…!!! A MENO CHE NON SI TRATTI DI PERFIDI OLIGOFRENICI: E I CONGIUNTIVI SBALLATI DI “BANDERUOLA” NON EVIDENZINO QUESTA EMOTIVITA’. MA INVERO SONO SEMPLICIMENTE POLITICAMENTE “FRARICI” COME SI DICE DALLE MIE SUPERBE PARTI!

GIUSEPPE DI SALVO: I NEONAZISTI CLERICALGENDER HANNO GIA’ PERSO. IL LORO FAMILY SGHEI? UN FLOP! ORA SI MODIFICHI L’ARTICOLO 29 DELLA COSTITUZIONE.

I NEONAZISTI CLERICALGENDER HANNO GIA’ PERSO. IL LORO FAMILY SGHEI? UN FLOP! ORA SI MODIFICHI L’ARTICOLO 29 DELLA COSTITUZIONE. E POI AFFRONTIAMOLI QUESTI FASCISTI IN UN GRANDE REFERENDUM!!!
Tutte le minoranze oppresse hanno avuto nella storia i traditori collaborazionisti con coloro che le perseguitavano e reprimevano. E’ successo anche ai cristiani con Giuda che ha tradito Gesù e con altri che lo hanno vigliaccamente rinnegato. Ora, ci sono omosessuali infelici che hanno in…teriorizzato l’omofobia fino al punto di renderla autoerotica e mistica; ebbene, alcuni di costoro hanno partecipato al raduno del Circo Massimo con coerenza. Fatti loro. Noi vogliamo il matrimonio egualitario e vogliamo che si modifichi l’articolo 29 della Costituzione. E poi nessuno di noi ha paura di affrontare un eventuale Referendum. Abbiamo vinto col divorzio, stravinto con l’aborto. Vinceremo col matrimonio gay. Ieri al Circo Massimo c’è stato un eclatante flop: meno di 300.000 mila partecipanti. I vescovi sono stati umiliati. Sconfitti. I neonazisti clericalgender si sono pure sfogati, delirando come la peggiore suburra post-cristiana. Noi vinceremo. Questi neonazisti non li temiamo. Ché anzi, si devono sfidare a viso a perto con gli strumenti della democrazia. Che il sullodato orrendo fronte abbia già perso lo dimostra il fatto che nessun politco, come fece Fanfani col divorzio, ci abbia messo la faccia. I neocatecumenali non rappresentano gli Italiani, sono il volto decadente del fanatismo e dell’odio: remano contro la civiltà e i loro non sono fari che illuminano, accecano loro stessi. E meno male! SI SUONI LA CARICA!!!

Giuseppe Di Salvo

foto di IlBlog Giuseppe Di Salvo.

GIUSEPPE DI SALVO: PSICONAZISTI, FASCISTI, CLERICALGENDER, DEM(enti!) DI OGNI GENERE MANIFESTANO A FAVORE DELLA RAZZA ARIANA PARLAMENTARE. E CONTRO I FROCI! IPOCRITI!

PSICONAZISTI, FASCISTI, CLERICALGENDER, DEM(enti!) DI OGNI GENERE MANIFESTANO A FAVORE DELLA RAZZA ARIANA PARLAMENTARE. E CONTRO I FROCI! IPOCRITI!
Psico-nazisti, fascisti annidati in molte sigle parlamentari, Dem, ossia dementi cattonazisti della peggiore specie, clericalgender lobotomizzati, ossia sudditi imbecilli senza possibilità di recupero, oggi, di fatto, manifestano contro gli omosessuali e per la razza ARIANA PARLAMENTARE. E sapete perchè? Tutti i Parlamentari hanno… i privilegi legati alle Unioni Civili che da 30 anni negano ai cittadini che considerano subalterni e sudditi. I veri democratici sappiano che questi signori neonazisti sono nostri dipendenti; in Parlamento ce li mandiamo noi col voto, ché nostra è la sovranità popolare. Il Family Sghei (e non Day!) non sta manifestando contro la RAZZA ARIANA PARLAMENTARE CHE GIA’ GODE DI QUESTI PRIVILEGI, manifesta semplicemente contro i froci: dell’ostentato inutile rispetto di questi neonazisti il Nostro Sacro Tempio non sa che farsene. Almeno avessero le palle di dichiararsi neonazisti al pari dei fanatici dell’ISIS; e mi auguro che sia il paleofascista Gasparri a guidare una manifestazione contro i criminali dell’ISIS. I veri democratici non aspettano l’Arcigay, operano ed espandono i diritti per tutti. Alle prossime elezioni vi manderemo tutti in un cantuccio, vi faremo vedere le stelle!!! TANTE.

foto di IlBlog Giuseppe Di Salvo.

foto di IlBlog Giuseppe Di Salvo.

GIUSEPPE DI SALVO: IL FAMILY SGHEI (E NON DAY) E’ CONTRO LE PERSONE OMOSESSUALI, NEONAZISMO CON LINGUAGGIO CANDEGGIATO!

IL FAMILY SGHEI (E NON DAY) E’ CONTRO LE PERSONE OMOSESSUALI, NEONAZISMO CON LINGUAGGIO CANDEGGIATO!
Luogo comune di chi con lingua passata nella candeggina ipocritamente dice: “Il Familly Sghei (e non Day!) non è contro le persone omosessuali, ma per il diritto del bambino ad avere un padre e una madre”. Mi chiedo: forse stanno pensando anche ai piccini orfani di madre o padre o di tutti e due o alle ragazze madri? Si tratta di idiozie naziste post-freudiane. Gli è che costo…ro sono contro ogni diritto per gli omosessuali e non hanno il coraggio di dirlo, sono vil razza dannata che presentano una logica discorsiva vomitevole e ricca di volgari espressioni standard.
La prova? Se da oltre 30 anni in Italia non è passata nessuna legge per le Unioni Civili anche per i gay (indipendentemente dell’adozione del figlio del partner), vuol dire che del diritto e del CONCETTO DI DEMOCRAZIA questi neonazisti clericalgender non conoscono neanche la fonte. Sono neonazisti: punto e basta.
I MIEI ALTI POLPACCI PENSANO MEGLIO DI TANTE LORO LOBOTOMIZZATE TESTE. ANCHE QUANDO ESSI SONO IN ERUZIONE!

foto di IlBlog Giuseppe Di Salvo.

GIIUSEPPE DI SALVO: LA CHIESA SIMONIACA E I VESCOVI SIBARITICI DEL FAMILY SGHEI

foto di IlBlog Giuseppe Di Salvo.OGGI SI PUO’ E SI DEVE USCIRE CON “l’ESPRESSO” SOTTO IL BRACCIO E MOSTRARLO!!!

LA CHIESA SIMONIACA E I VESCOVI SIBARITICI DEL FAMILY SGHEI
Sì, lo affermiamo senza ostia in bocca: le manovre dei vescovi italiani pro Family Sghei è mera lotta per il potere simoniaco. Basta leggere “l’Espresso” in edicola per rendersene conto. Alzate i tacchi, compratelo e portatevelo in giro con voi questo coraggioso settimanale: è un manifesto da mostrare per sputtanare chi rema contro la civiltà. A questi signori che ostentano Cristo non interessa nulla di Dio. Sono interessati agli affari. Sono meno degni dei mercanti del Tempio presi a calci da Gesù. Nell’articolo di Michele Sasso, fra l’altro, si legge:
-Il censimento del tesoro dei vescovi è un mistero paragonabile al terzo segreto di Fatima. Perchè a gestirlo è una pletora di istituzioni in cui sacro e profano si confondono, moltiplicando gli abusi e le malversazioni, che spesso alimentano debiti profondi nelle casse nate con il pio intento di soccorrere i bisognosi.
Lo stesso Bagnasco negli anni ruggenti della fondazione genovese Carige- grazie ai due nomi che indicava nel consiglio di amministrazione- indirizzava sovvenzioni per oratori e ospedali religiosi sotto il suo controllo, mentre la banca ligure finiva nel baratro.
*****************
Ecco chi sono gli “oggettivamente nell’errore” e non c’è Misercordia che ci obnubila. Vi conosciamo: IOR, crimini, pedofilia protetta, Sindona, Calvi, Marcinkus… Ma credete ancora a costoro? Chi li segue E’ SEMPLICEMENTE SENZA DIO E COMPLICE!

Giuseppe Di Salvo

GIUSEPPE DI SALVO: LA SIBARITICA IMMAGINE DEL CARDINALE ANGELO BAGNASCO CHE NON GODE DELLA GRAZIA EROTICA DI DIO!

foto di IlBlog Giuseppe Di Salvo.

FAMIGLIE ARCOBALENO (GAY E NON) CON FIGLI

LA SIBARITICA IMMAGINE DEL CARDINALE ANGELO BAGNASCO CHE NON GODE DELLA GRAZIA EROTICA DI DIO! GLI ATEI SPOSI DI DIO, QUALE NEGAZIONE REALE DI QUALSIASI FELICE FAMIGLIA!
Il cardinale Angelo Bagnasco dice che le unioni gay non sono una priorità per l’Italia. E’ priorità l’immobilismo, tanto che resta legato al Family Day di tanti prelati sessualmente frustrati, uomini politici stagionati e divorziati. Certo, per loro è sempre prioritario il Concordato e l’8 per mille per fottere, legalmente si capisce, soldi a tutte le famiglie italiane.
Dov’era il presidente della Cei nei cinque anni in cui Roma, Capitale d’Italia, cadde nelle grinfie di Alemanno e di Mafia Capitale? A differenza di Marino che creava registri simbolici per le unioni gay, l’uomo di destra Alemanno non registrava unioni gay e marciava col centrodestra al Family Day: tutto questa chiesa perdona a chi ad essa si genuflette. Noi lasciamoglielo questo pensiero “tarato” al sullodato cardinale: non facciamogli capire che occorre rendere reversibile il pensiero. Lasciamolo nel rosso ove ama cuocere se stesso. A noi basta applicare la Costituzione: loro marcino pure e mostrino come si vive senza il felice volto Dio! Noi lo vediamo nei casti amplessi. Lui se lo immagina a sua brutta immagine! Sibaritica immagine!

Giuseppe Di Salvo

GIUSEPPE DI SALVO: I VOLTI DEGLI ITALIANI DAVVERO DEMOCRATICI ED INCLUSIVI IL 23 GENNAIO 2016 SI MOSTRINO CON ORGOGLIO IN TUTTE LE PIAZZE ITALIANE!!!

foto di IlBlog Giuseppe Di Salvo.

I VOLTI DEGLI ITALIANI DAVVERO DEMOCRATICI ED INCLUSIVI IL 23 GENNAIO 2016 SI MOSTRINO CON ORGOGLIO IN TUTTE LE PIAZZE ITALIANE!!!
*************
LA DISCUSSIONE PARLAMENTARE IMMINENTE SULLE UNIONI CIVILI STA FACENDO VOMITARE A TANTI OMOFOBI DI DESTRA, DI CENTRO E DI SINISTRA TUTTA LA LORO CRUDELTA’ E L’ODIO CHE NUTRONO NEI CONFRONTI DEI GAY. SU TUTTI SI DISTINGUE L’OBBROBRIOSO E PSICONAZISTA PENSIERO DI ALESSANDRO SALLUSTI [DELLE SUE POSE PSEUDOLIBERALI NON CI SORPRENDIAMO: UN (NEO)FASCISTA E' TALE E LO DIMOSTRA SENZA CHE NESSUNO LO STUZZICHI NELLE PARTI ASSAI BASSE]. EBBENE, NOI SAPPIAMO CHE ESISTE UN’ALTRA ITALIA PIU’ LIBERTARIA E CIVILE. SI LEGGA QUANTO SCRIVE FURIO COLOMBO SUL “FATTO” DEL 15 GENNAIO 2016. POTEVANO MANCARE I RINCOGLIONITI FANFANI DI TURNO, SI’, QUELLI CHE DICEVANO, ANNI SETTANTA, CHE SE FOSSE PASSATA LA LEGGE SUL DIVORZIO LE CAMERIERE SI SAREBBERO MESSE CON LE LORO SIGNORE? FORSE SALLUSTI E’ UNA CRIPTOCHECCA VISTO CHE STA CON LA SANTANCHE’? CI DISPIACE CHE SALLUSTI NON ABBIA SPOLVERATO COL SUO MACABRO PENSIERO LA NECROFILIA. FORSE, IN TERMINI AFFETTIVI, LUI LA VIVE DA VIVO? GLI AUGURI NOI LI FACCIAMO ANCHE A COLORO CHE COMMETTONO CRIMINI. MENO MALE CHE FORZA ITALIA SI ACCINGE A SCENDERE SOTTO IL 10%! LA PASCALE  PARLA DI IPOCRISIA DI BERLUSCONI. NESSUNO LA CORREGGA: SI TRATTA SEMPLICEMENTE DI IDIOZIA POLITICA. QUANTO PRIMA PASSERANNO SOTTO IL 10%. SALLUSTI CONTINUI IN QUESTO MODO CON LA SUA MENTE, SE COSI’ SI VUOL DIRE. NOI SIAMO FELICI DI MOSTRARE I MOSTRI CHE SI MOSTRANO.
MA GLI ITALIANI DAVVERO DEMOCRATICI, ETERO E NON, IL 23 GENNAIO 2016 NON POSSONO NON MOSTRARE I LORO SPLENDIDI VOLTI NELLE VARIE PIAZZE ITALIANE.

Giuseppe Di Salvo

Categorie:clericalgender, Oscar, politica Tag:

GIUSEPPE DI SALVO: KRZYSZTOF CHARAMSA PROCLAMATO PERSONAGGIO DELL’ANNO 2015 DAL BLOG DI GIUSEPPE DI SALVO!

IL BLOG DI GIUSEPPE DI SALVO PROCLAMA PERSONAGGIO DELL’ANNO 2015 DON KRZYSZTOF CHARAMSA: NELL’OTTOBRE 2015 DICHIARO’ AL MONDO DI ESSERE GAY ANTICIPANDO CON GIUBILO SIA L’ADERENZA AL VANGELO SIA ALLA VERA MISERICORDIA. FRA POCHE ORE LE DIROMPENTI MOTIVAZIONI DI GIUSEPPE DI SALVO CHE VANNO OLTRE LA FRASE RITUALE: “CHI SONO IO PER GIUDICARE I GAY?”. PADRE CHARAMSA E’ SPERANZA CONTRO OGNI INUTILE ED ILLUSORIA IDEA DI SPERANZA.

 foto di IlBlog Giuseppe Di Salvo.
foto di IlBlog Giuseppe Di Salvo.

GIUSEPPE DI SALVO: CICCIO, CICCIOLINA, CONFORMISMO RELIGIOSO E IL MIO PERENNE GIUBILEO! GIUBILIAMO TUTTI!

foto di IlBlog Giuseppe Di Salvo.

foto di IlBlog Giuseppe Di Salvo.

CICCIO, CICCIOLINA, CONFORMISMO RELIGIOSO E IL MIO PERENNE GIUBILEO! GIUBILIAMO TUTTI!
Il terminine “misercordia” coinvolge i battiti dei nostri cuori. Il che vuol dire che siamo in perenne Giubileo quando ci rendiamo generosi verso il prossimo, termine generico per indicare gli altri. Non lo era forse, misericordiosa, anche Maria di Magdala sia nel donare il suo corpo per liberare la repressa sessualità degli altri (che poi ipocritamente avrebbero voluto lapidarla per pulirs…i le infelici coscienze) sia nel lavare i piedi a Gesù sia nel vederlo risuscitare, vale a dire nell’eccitarsi grazie anche all’ascesi mistica, nobile condizione della psiche in love? Non c’è ascesi se non c’è sensualità! E si è perfettamente aridi se ogni persona non conosce i suoni sensuali del proprio corpo, suoni legati al pulsare delle nostre fibre: altra forma di misericordia di alto valore morale. Misericordia, nel senso etimologico del termine, è offrire anche il proprio corpo alle persone che si amano; ciò ci rende davvero santi. Santità che io ho visto anche in Cicciolina: che senso mistico nel vedere l’attrice contemplare con amore puro il volto di suo figlio Ludwig! Non c’è Giubileo oggi che possa escludere le tensioni dei nostri Sacri Inguini: si prova gioia nel donare a chi non ha; ma donare è anche ogni gesto che ci fa comunicare negli amplessi, indipendentemente dall’orientamento sessuale di ogni persona. Offrire un obolo non sempre è misericordia, talvolta è gesto meccanico; offrirsi a chi si ama è rendere visibile il pulsare dei nostri cuori in amore che azzera la percezione del tempo e ci proietta in una dimensione non concepibile da chi della gioia dei sensi si è auto-castrato: è il corpo che espande e rende visibile ogni virtù; la Misericordia astratta è solo un rituale ipocrita. Ecco perché io non appartengo al 90% di chi segue papa Francesco, ma a quella coraggiosa Percentuale Minoritaria che non si lascia plagiare dalla propaganda vagamente religiosa che ci vuole allineati e conformisti al Regime Religioso. Giammai! E al Ciccio della Gente (film che non vedrò!) preferisco la Cicciolina fra i corpi di tanta gente: altro modo divino di sentire il Giubileo e ogni Vera Misericordia! Sì, il vero Giubileo sta nel renderlo perfettamente relativo. Se Misericordia è godere dei privilegi del Concordato Fascista, io preferisco leggere testi sacri su Ilona Staller! BUON GIUBILEO A TUTTI. IL MIO NON E’ PER NIENTE OCCASIONALE, E’ PERENNE!
Giuseppe Di Salvo

GIUSEPPE DI SALVO: AL SINODO SPUNTA L’OBLATIVITA’ E ALTRE PAROLE VAGHE NON AMATE DAL VENTO!

AL SINODO SPUNTA L’OBLATIVITA’ E ALTRE PAROLE VAGHE NON AMATE DAL VENTO!
Alcuni prelati del Sinodo riunito nella Città Eterna, certo un po’ oscurato dalle vicende politiche legate al sindaco Marino, con linguaggio dotto parlano di oblatività. Possono mai dire una cosa semplice? E cioè: perché l’amore sia duraturo in tutte le famiglie occorre che all’interno delle stesse non manchino i soldi; e occorre un maggiore impegno economico da parte degli stati verso le famiglie; parlano proprio sibaritici scapoloni, tutti anziani prelati “casti” sinodali. L’oblatività indica un comportamento scevro da interessi egoistici e riscontrabile nei rapporti d’amore generoso fra le coppie, a dir loro, etero: la dedizione per il destinatario del sentimento deve essere completa; un po’ come fanno loro che si abnegano per l’amore oblativo verso Dio. Quanto sono credibili? Forse dicono, per quanto riguarda l’Italia, per esempio, che la loro Chiesa deve rinunciare ai privilegi economici che ad essa e ad essi deriva dal fascista Concordato? Alle famiglie italiane tutte costa quanto una Legge di Stabilità: ossia tanti soldi, tanti miliardi, che lo Stato potrebbe dare davvero alle coppie in amore per renderle effettivamente oblativi: i soldi, infatti, fanno contemplare meglio la persona amata e generano fedeltà. E allora? Basta Caritas. Le famiglie non si lasciano abbindolare dalla neo IMPOSTURA OBLATIVA. Meno male che le coppie gay amano solo le Carmelitane Scalze! E altre più intime e non sinodali oblazioni. Mi auguro che un giorno nei Sinodi si parli di erotismo: etero o meno non importa. L’erotismo e non la procreazione (all’erotismo conseguente) rendono oblativi i rapporti amorosi. Il resto? Parole vaghe non amate dal vento. Stagnano!
Giuseppe Di Salvo
Categorie:clericalgender, Costume, politica Tag: