Archivio

Archivio per la categoria ‘Mondiali di calcio’

GIUSEPPE DI SALVO: SI APRE IL XX MONDIALE DI CALCIO IN BRASILE. IL MIO TIFO E’ AZZURRO. MA VA ONORATA LA MEMORIA DI GARRINCHA!

GIUSEPPE DI SALVO: SI APRE IL XX MONDIALE DI CALCIO IN BRASILE. IL MIO TIFO E’ AZZURRO. MA VA ONORATA LA MEMORIA DI GARRINCHA!

Ho seguito, come è mio costume, la cerimonia inaugurale del XX Mondiale di Calcio: dal Brasile era collegata RAI Sport 1. La scenograia è stata magica: si rievocava la natura e ritmi musicali e danze brasiliane. Emozionante. Il calcio, come la musica, la poesia, la politica, è una mia maschia passione che mi affina la sensibilità. Inutile dire che io tiferò per l’Italia, la mia terra e i calciatori connazionali fanno parte del mio territorio fisico e mentale. Capisco chi manifesta in Brasile. Occorrono tanti soldi per uccidere la povertà. Ma anche il calcio è stato lo sport che ha coinvolto i poveri nelle loro sane passioni. E scrivo perchè voglio onorare, visto che il Mondiale viene ospitato in Brasile, uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi: GARRINCHA! Chi era costui? Si chiamava Francisco Mandel dos Santos (1933-1983). Era una famosa ala destra brasiliana. Fu campione del mondo in Svezia e in Cile. Morì povero e solo. Quando morì il Brasile si femò e ai suoi funerali accorse il popolo brasiliano: ebbe onori superiori a un capo di stato. Noi lo ricordiamo con questa bella poesia di Fernando Acitelli, tratta dal suo libro “La soliitudine dell’ala destra”, un titolo poetico nato per onorare proprio la memoria di GARRINCHA. Ecco la poesia:

****************************

E al funerale tutta Rio si fermò.

Fino al girono prima

rantolava sghembo fra i tetti

e la luna.

Le sue finte erano ormai da artrosi,

da cirrosii. Livido il viso.

 

“Ti stringo la mano, Garrincha,

e ti pago da bere!…” urlava

il barista vedendolo cagnolo

poverissimo.

 

Un Carnevale in nero

con carri non allegorici

mosse in ritmo chiuso.

 

Il Capo dello Stato quasi si irritò

per la nazione in pianto.

 

“Ed io, allora?” sembrò dire.

“E tutto questo per un’ala destra?”

 

SI’ UN’ALA DESTRA CHE VALEVA MOLTO DI PIU’ DI TANTI INUTILI POLITICI DI OGNI PARTE DEL MONDO CHE NON SANNO CREARE EMOZIONI!

Giuseppe Di Salvo

 

 

Garrincha, la più grande ala destra di tutti i tempi!Garrincha, la più grande ala destra di tutti i tempi!